giornale ansap




11.06.2016 | Autore: FISCO OGGI
Attenzione ai messaggi ingannevoli
in arrivo per posta elettronica



L’Agenzia delle Entrate è estranea e mette in guardia chiunque si veda recapitare email che parlano di “indebitamento finanziario” e raccomanda di non aprire i relativi allegati
Attenzione ai messaggi ingannevoli |in arrivo per posta elettronica
Ancora una volta false comunicazioni email a danno di molti contribuenti. L’oggetto del messaggio, avverte l’Agenzia delle Entrate, è “Comunicazioni in merito a indebitamento” e, il contenuto, riguarda presunte “pendenze” con il “dipartimento finanziario”.
Sono missive completamente estranee all’Agenzia delle Entrate, che raccomanda di ignorarne il contenuto e di non scaricare gli allegati perché potrebbero contenere virus dannosi per il proprio computer.

Il testo della mail
Queste le parole utilizzate nella finta email “Egregio contribuente, Ci affrettiamo a comunicare che per il 3o trimestre 2015 Lei ha indebitamento con dipartimento finanziario. In caso di mancata liquidazione di debito entro una settimana dopo il ricevimento di avviso saremo costretti a rinviare la causa all’ufficiale giudiziario e compilare la causa di riscossione dei fondi dal Suo conto corrente. Il numero del Suo atto №IT69119495 allegato nella comunicazione”.

In particolare, gli uffici toscani dell’Agenzia hanno ricevuto telefonate di contribuenti di tutta Italia preoccupati dal tenore di questo tipo di email ricevuta, infatti, in calce alla comunicazione, sono riportati i numeri dei centralini realmente esistenti negli uffici, ma comunque estranei all’invio.